ARCEVIA – VALLESINA 3-2 (1-2)
0

ARCEVIA – VALLESINA 3-2 (1-2)

Impresa sfumata per i ragazzi di Mr. Capomagi avanti nel punteggio per più di metà partita ma che alla lunga hanno pagato la migliore organizzazione (soprattutto sulle palle inattive) e freschezza atletica della capolista Arcevia.

Primo tempo praticamente perfetto del Vallesina che chiude ogni varco alla manovra dei padroni di casa ed è sempre lucido e pericoloso in fase di costruzione di gioco. Il meritato vantaggio arriva intorno al decimo minuto grazie a Marasca Cristiano che servito sul lungo linea incrocia di destro infilando il portiere avversario. Gli ospiti continuano a spingere creando in più di una occasione i presupposti per il raddoppio che arriva grazie ad un contropiede avviato da capitan Marasca Roberto che anticipa la boa arceviese (forse con un fallo) e dopo un doppio scambio con Ristè permette a quest’ultimo di insaccare a porta vuota.
Sotto di due gol l’Arcevia si alza in pressing ed aumenta la velocità di circolazione della palla, il Vallesina continua a tenere senza troppi patimenti, ma sul finale di tempo una deviazione su un tiro senza troppe pretese dell’esterno locale inganna Bitti Mattia mandando le squadre al riposo sul risultato di 1 a 2.

Nella ripresa il Vallesina è un po’ appannato in fase di manovra ma la difesa è ancora efficace e la squadra è pungente in contropiede. L’occasione migliore dei primi minuti capita sui piedi di Marasca Roberto che imbeccato da Saveri calcia di destro, il portiere è battuto ma la palla si infrange sul palo. La legge del calcio è inesorabile: gol mancato, gol subito. L’Arcevia sfrutta una delle poche disattenzioni della retroguardia ospite e Mattia Bitti è superato per la seconda volta con un tiro all’angolino. Nonostante il colpo subito e l’entusiasmo della squadra di casa sono ancora i ragazzi di Mr. Capomagi ad avere la palla buona per riportarsi in vantaggio ma Bitti Simone si fa respingere dall’estremo difensore bravo ad uscire. Sullo sviluppo dell’azione nasce il calcio d’angolo grazie al quale i locali si portano in vantaggio. A meno di dieci dal termine la situazione è completamente ribaltata. Gli jesini tentano l’assalto finale con le poche forze rimaste per portare a casa almeno un punto che sarebbe più che meritato, il risultato però non cambia fino al fischio finale.

Bravo l’Arcevia che con questo risultato mette una seria ipoteca sulla vittoria finale, ma bravo anche il Vallesina che in casa della capolista ha dimostrato di non essere secondo a nessuno e che con un pizzico di fortuna avrebbe potuto raccontare una storia diversa.

RETI: MARASCA C., RISTE’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ASD Vallesina